MENU

Vele fatte!

Sferzi, origami e.. cuciture perfette Il tessuto è quello che viene utilizzato per il kitesurf e che ci è stato fornito e consigliato dallo sponsor. Abbiamo avuto modi di confrontarci su vari aspetti realizzativi ed il suo aiuto e disponibilità è stata molto apprezzata. Le vele rispettano a pieno la forma progettata. Ed hanno anche un bel colore, nessuno in italia si può lamentare per questo colore su un veicolo! ;-P Il materiale è abbondantemente sopra le aspettative rispetto alle caratteristiche meccaniche considerate da specifica. Sono state già realizzate 2 vele. Una piccola per l'oceano ed una più grande per poco vento.  
Read More ›

Pannello fotovoltaico

Pannelli home made e tutti i Risultati aspettati Acquistate le celle sono stati effettuati dei test, cablati gli MPPT e prodotto il pannello, come si osserva delle immagini. La singola cella con un irraggiamento di circa 1000w/m2 ha prodotto una potenza di circa 2W come da specifica. Inoltre è stata testata la carica delle batterie dal pannello completo misurando la bontà delle approssimazioni fatte in precedenza. È risultato che la batteria scaricata per un’ora a 0,1C ovvero 1.2A si è caricata in circa quaranta minuti. Inoltre anche le tensioni prodotte che potevano preoccupare con certi angoli di inclinazione dei pannelli rispetto al sole hanno dato una performante stabilità anche con inclinazioni accentuate. Sono stati pensati altri test per verificare l’effettiva carica e scarica che saranno effettuati dopo il test al lago di Bilancino. Un ringraziamento va al mitico Maurizio Monticelli che sta ospitando la realizzazione e dando ottimi spunti realizzativi per l'intero progetto!
Read More ›

Realizzazione del bulbo

Un birbo burbo ed anche.. Dilbo Con l'ausilio della stampante 3D è stato stampato il bulbo, anche detto scherzosamente BURBO. Poi è stato fatto il calco in gesso che ha formato lo stampo per la colata. Successivamente sono stati sciolti dei piombi da sub circa 4kg ogni mezzo burbo per un peso complessivo di circa 8kg. Le due metà sono state rifinite alla vecchia maniera con il martello e l'incudine dal Mastro ferraio Andrea Fiaschi che ringraziamo per il prezioso aiuto. Il preventivo per questa realizzazione da parte di una nota fonderia era di 800€ che anche grazie al Mastro ferraio abbiamo risparmiato! PS: Da Burbo si è evoluto in DilBo, ma tralasciamo la spiegazione.
Read More ›

Carbonio, la pelle

In ogni parte Nulla al caso Questi materiali sono stati forniti da PROCHIMA azienda italiana attenta all'innovazione. Stiamo anche elaborando un video di presentazione che sarà disponibile a breve. L’XPS ovvero un polistirene a celle chiuse comunemente usato per isolare le pareti degli edifici a contatto con il suolo e quindi altamente impermeabile e non degradabile con caratteristiche meccaniche di tutto rispetto abbinato con il telaio; entrambi necessari e non sostituibili hanno fatto andare la realizzazione sulla creazione diretta del positivo dello scafo. Successivamente il telaio sarà inglobato con la resina epossidica garantendo delle caratteristiche meccaniche di rilievo. Il prezzo dell’elevata solidità in tutte le condizioni di questa soluzione è la rifinitura non perfetta sul carbonio della scocca, ma dopo varie mani il risultato finale ci soddisfa. Avremo ottenuto una finitura lucida e visivamente senza imperfezioni se avessimo usato le classiche tecniche di realizzazione con il carbonio ma non avremo potuto inglobare un telaio sagomato a pennello sullo scafo. A differenza di tanti altri progetti, in questo scafo può entrare l’acqua avendo tutta l’elettronica sigillata in scatoline IP67, il piano interno dello scafo è inclinato e consente l’eliminazione dell’acqua dal foro per il timone. Questa soluzione garantisce una certa sicurezza […]
Read More ›

Realizzazione del telaio

Per rinforzare la fibra di carbonio è stato deciso di realizzare un telaio che verrà inglobato nella resina. In questo modo è stata creata una struttura di supporto anche per sorreggere l'albero e vincolare le sartie. Inoltre è stata realizzata la deriva che dovrà sostenere un bulbo consistente e pertanto è stato deciso di realizzare una fasciatura per sostenere la guida per il bulbo. La deriva sarà realizzata in carbonio aiutando a sostenere le sollecitazioni meccaniche. Per proteggere il timone è stato deciso di realizzare una pinna in composito carbonio/XPS/alluminio anodizzato che farà da perno all'albero del timone. Ogni pinna è stata realizzata con una certa inclinazione sia per vari aspetti di equilibratura delle forze, ma anche per ottenere una sorta di scivolo con il moto ondoso, per eventuali sacchetti di plastica che potrebbero incastrarsi. Queste lavorazioni sono state effettuate nel garage del mitico vicino pompiere Ilario Jory.
Read More ›

Realizzazione dello scafo

La magica COPISTERIA UNIVERSALE ha stampato le sezioni della barca.. Qualche rotolo da 5 metri! Stampe impareggiabili! Successivamente sono state ritagliate e poste sul polistirene estruso (XPS per gli intenditori) a celle chiuse. Sono state incollate le sezioni.. ed un ringraziamento particolare va alla falegnameria Squilloni che ci ha ospitato.. togli la cera metti la cera "Daniel San"! Avendo come linea guida le sezioni ed a disposizione un ottimo orbitale è stato molto piacevole realizzare questa sagoma! 😛 Il risultato potete vederlo con i vostri occhi. (Per natale ha fatto compagnia a tutta la famiglia)
Read More ›

Il banco prova

Per effettuare il debug e verificare tutti gli algoritmi è stato costruito un banco prova. Questo ha portato alla luce varie problematiche che sono state risolte. Nelle immagini vedete il banco prova e lo schema dei collegamenti con i protocolli di comunicazione. Una volta costruito lo scafo sarà sufficiente montarci la parte elettrica già stagna e testata.
Read More ›