MENU

Benedetto Allotta

Ruolo: Professore

poppa1988

Allotta in azione sul Finn alla Settimana Velica Internazionale di Roma, Anzio 1984

giornale1

Ha iniziato a praticare lo sport della vela a 13 anni nel 1976 presso il Club Nautico Punta Piccola di Agrigento.

Nel 1977 ha iniziato l’attività agonistica come prodiere sul Flying Junior per poi passare alla classe laser nel 1978.

Dal 1979 al 1982 è stato componente dei “Gruppi Giovanili Nazionali” (squadra nazionale giovanile) della FederVela sotto la guida del compianto tecnico nazionale Manfredo Audisio e ottenendo e questa classe l’ottavo posto ai campionati italiani juniores nel 1981 ed il quinto nell’edizione 1982. Nel 1981 si è classificato quarto al campionato italiano assoluto della classe laser.

Dal 1983 al 1989 è passato alla classe Finn entrando a far parte della “Squadra di Alta Specializzazione” della Federvela. Tra i migliori risultati in Finn, la vittoria nella regata nazionale di Monfalcone nel 1987 e il terzo posto nella regata internazionale di Malcesine nel 1988.

Ha partecipato a vari campionati mondiali ed europei nelle classi Lightning, Laser e Finn in USA, Canada, Svezia e Italia.

vela2

Nel 2001, dopo essere entrato in servizio come prof. associato di Meccanica Applicata alle Macchine presso l’Università di Firenze, ha incontrato il collega Andrea Arnone, ordinario di Fluidodinamica presso lo stesso ateneo ed appassionato velista. Andrea è stato il promotore del consorzio di ricerca applicata ICAD (International Consortium for Advanced Design) di cui sono soci, oltre all’Università di Firenze, alcune aziende del settore della vela. Il consorzio opera nel settore della vela con studi su vele, scafi ed appendici (chiglie, timoni) commissionati dai soci e da altre aziende. ICAD ha partecipato allo sviluppo di varie imbarcazioni vincenti. ICAD possiede una sua imbarcazione, denominata Y+. Lo scafo è un Grand Soleil (Cantieri del Pardo) 34.1, mentre le appendici e le vele sono state progettate dai ricercatori di ICAD.

barca-arnone

Y+ in navigazione – timoniere e tattico sono i primi due da destra (e si vede dalle rispettive dimensioni)

Insieme all’equipaggio di Y+, formato da ricercatori ed allievi della facoltà di Ingegneria di Firenze, Benedetto, mettendo a frutto l’esperienza maturata sul Finn, ha partecipato come randista e tattico a tutte le regate delle stagioni 2002 e 2003. L’equipaggio di Y+ è stato campione toscano vela d’altura, categoria IMS, in entrambi gli anni. Nel 2002 Y+ ha partecipato anche al campionato del mondo, svoltosi a Capri, piazzandosi 24/62. Per crescenti impegni del timoniere e del tattico, dal 2004 Y+ è rimasta sempre in porto a Livorno, con l’eccezione del Trofeo Accademia Navale e Città di Livorno, in cui si è piazzata 7/20.

Dal 2015 Andrea è Prorettore al trasferimento tecnologico dell’Ateneo e Benedetto Direttore del Dipartimento di Ingegneria Industriale. Nonostante ciò continuano a sognare di urlarsi addosso durante una partenza concitata con 25 nodi di vento…